Dedhalae

Dedhalae

Fin da bambina mostra una spiccata predisposizione all’arte e all’estetica in genere, in adolescenza studia per divenire stilista di moda, ma poi la curiosità e la voglia di sperimentare la porteranno a lavorare la creta, il decoupage, la pittura su vetro e a specializzarsi come decoratrice per alcuni anni; in questo periodo metterà a frutto le sue conoscenze unendo la decorazione e il decoupage a supporti nuovi e apparentemente incompatibili, a causa della loro composizione, come la pietra leccese e il carparo proprio questi connubi insoliti faranno si che sia invitata a tenere lezioni presso l’Accademia di Belle Arti a Lecce.

Dopo una pausa sabbatica di alcuni anni in cui si allontana quasi del tutto dall’arte, nel vedere alcune opere di face painting di Matteo Arfanotti, le torna una prepotente voglia di “imbrattarsi” nuovamente le mani, così, senza perdere tempo lo contatta immediatamente per seguire un corso di body painting presso di lui.

Deadhalae_Halloween_TeethQuesta nuova forma d’arte la conquista letteralmente  così dopo appena 3 mesi partecipa alla sua prima competizione, conquistando la settima posizione ai campionati italiani “Italian Bodypainting Festival” con la sua prima opera intera “Diablo III”.

Il terzo posto lo ottiene invece nella seconda competizione che la vede impegnata: l’ “Oriental Bodypainting Contest” di Carrara, con l’opera “Tripura Sundari”

 

 

 

 

Web Radio Fiore di Loto intervista Dedhalae e Kiara Aradia

Intervista a Dedale e Kiara (Body Painting) by Radio Fiore Di Loto on Mixcloud